La dieta metabolica ha i numeri giusti per svegliare il tuo metabolismo

Spesso chi deve perdere peso ha un rapporto conflittuale con il cibo che viene considerato quasi alla stregua di un nemico. Questo approccio, che è sbagliato oltre che controproducente, si innesca tipicamente quando si seguono diete ipocaloriche troppo severe e restrittive. In realtà, è possibile perdere peso senza patire la fame e senza mortificare il gusto. Come?

Per un dimagrimento efficace bisogna poter normalizzare certe alterazioni ormonali obesità - correlate. Occorre imparare a gestire le proprie emozioni ed i momenti in preda alla fame nervosa, trovare il giusto equilibrio tra alimentazione e psiche affinchè quell'antico precetto "mens sana in corpore sano" diventi realtà.
Chi si affida al fai da te corre il rischio di creare ulteriori squilibri.
Volersi bene significa affidarsi a mani esperte e lavorare sul dimagrimento con il supporto di uno specialista.

Se anche tu pensi che:

  • i rimedi drastici e le diete di moda non portano a risultati duraturi;
  • i metodi veloci e squilibrati fanno acquisire anche più chili una volta terminati;
  • il naturale equilibrio di ogni organismo è importante per cui occorre che si agisca nel rispetto dei suoi tempi e della sua fisiologia               Allora la DIETA METABOLICA fa per te.

 

Riparti da QUI

PERCHE' FUNZIONA? Le diete drastiche non servono a dimagrire: per perdere peso occorre, infatti, stimolare il ritmo metabolico addormentato e per farlo occorre un’analisi attenta della propria storia dietetica, del metabolismo e della propria composizione metabolica.

Mettersi a dieta e non vedere risultati può essere davvero frustrante, ma purtroppo capita a molte persone. La buona volontà non manca di certo,  e neppure la costanza, ma niente da fare: nonostante gli sforzi, non si riesce a perdere peso o comunque non quanto si vorrebbe. In questi casi è facile pensare: forse devo ridurre ulteriormente le calorie, mangio ancora troppo… Non è così.

Se si mangia troppo poco il metabolismo si ferma. Forse non tutti sanno che il corpo umano, quando riceve poco cibo (dopo essersi abituato ad averne in abbondanza), si comporta come quello degli animali che vanno in letargo: rallenta i processi fisiologici dell'organismo e soprattutto il ritmo del metabolismo limitando il più possibile il consumo di calorie. Ecco perché le restrizioni eccessive non servono a dimagrire e possono essere addirittura controproducenti.

Proprio perché le cose stanno così, occorre ingannare il metabolismo, e fare  aumentare il ritmo della sua attività, ritmo che è alla base del consumo calorico e quindi della perdita di peso.  Riuscirci è facile solo se si adottano le giuste strategie a tavola.

Il segreto della dieta metabolica consiste nell’introito calorico dinamico all’interno delle varie settimane che “riaccende il motore” del metabolismo durante il percorso di dimagrimento. Ciò avviene grazie ad una calibrata associazione di alimenti, ad una equilibrata ripartizione dell’energia giornaliera tra proteine, lipidi, verdure e carboidrati e ad una corretta distribuzione dei macro e micronutrienti multivitaminici e minerali. Non verrà consigliato il "mangiare triste" nè chiesto di calcolare tutte le calorie ingerite.

Questa metodica dimagrante agisce prevalentemente sulla massa grassa, preservando il tono muscolare, e inducendo un senso di sazietà che aiuta a perdere peso in modo regolare, armonico e duraturo, senza il pericolo di recuperare il peso perduto una volta raggiunto il risultato.

 

                                                                                                         

         


powered by Beepworld